Azione di riduzione proposta contro un legittimario

L’azione di riduzione proposta contro un soggetto che è legittimario al pari del legittimario attore implica che il convenuto abbia ricevuto una donazione o debba beneficiare di una disposizione testamentaria per la quale venga ad ottenere, oltre la rispettiva legittima, che è anche a suo favore intangibile, qualcosa di più, che contribuisce a privare, in tutto o in parte, della legittima il legittimario attore. (Corte di Cassazione, sezione VI -2 civile, Ordinanza 21 febbraio 2020, n. 4694.

LinkedIn
Share
Twitter
Visit Us
Follow Me
INSTAGRAM
Wordpress blog