Espropriazione immobiliare – termine per versamento saldo prezzo da parte aggiudicatario – perentorio e non prorogabile

Nell’espropriazione immobiliare il termine per il versamento del saldo del prezzo da parte di chi si è già reso aggiudicatario del bene staggito va reputato perentorio e non prorogabile, tanto ricavandosi dalla necessaria immutabilità delle iniziali condizioni del subprocedimento di vendita, quale appunto il termine di versamento dei prezzo: immutabilità di decisiva importanza nelle determinazioni dei potenziali offerenti e quindi dei pubblico di cui si sollecita la partecipazione, perché finalizzata a mantenere – per tutto lo sviluppo della vendita forzata – l’uguaglianza e la parità di condizioni iniziali tra tutti i potenziali partecipanti alla gara, nonché l’affidamento di ognuno di loro sull’una e sull’altra e, di conseguenza, sulla trasparenza assicurata dalla coerenza ed immutabilità delle condizioni tutte. (Cassazione civile, – sentenza 29 maggio 2015, n. 11171)

LinkedIn
Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://www.studioruggeri.it/espropriazione-immobiliare-termine-per-versamento-saldo-prezzo-da-parte-aggiudicatario-perentorio-e-non-prorogabile.html
Wordpress blog