Eccezione di assegnazione giudiziale della casa  in sede di separazione coniugale –  onere di eccezione in capo alla parte – esclusione

L’ eccezione di assegnazione giudiziale della casa in sede di separazione coniugale non rientra né tra i casi per i quali la legge prevede espressamente l’onere di eccezione in capo alla parte né tra i casi in cui l’elemento costitutivo dell’eccezione è rappresentato dalla manifestazione di volontà di esercitare un diritto potestativo; l’efficacia impeditiva del diritto dell’attore al rilascio  deriva direttamente dal provvedimento giudiziale di assegnazione dell’abitazione coniugale e non dalla manifestazione di volontà dell’assegnatario dell’immobile di volersi avvalere degli effetti di tale provvedimento giudiziale. (Cassazione civile
ordinanza 27 giugno – 31 ottobre 2017, n. 25835)

 

LinkedIn
Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://www.studioruggeri.it/eccezione-di-assegnazione-giudiziale-della-casa-in-sede-di-separazione-coniugale-onere-di-eccezione-in-capo-alla-parte-esclusione.html
Wordpress blog