Domanda di fallimento – azione a contenuto meramente processuale – accertamento del credito incidentale. Creditore ex articolo 6 L.F. – credito idoneo in prospettiva a giustificare azione esecutiva.

La domanda di fallimento rappresenta un’azione a contenuto meramente processuale, rispetto alla quale l’accertamento del credito si pone come incidentale ai fini della legittimazione al ricorso.  Ai fini della individuazione del soggetto legittimato ai sensi dell’art. 6 l.f.,, «creditore» è chiunque vanti un credito nei confronti dell’imprenditore, non necessariamente certo, liquido, esigibile, ma anche non ancora scaduto o condizionale, non ancora munito di titolo esecutivo, sia pure idoneo, in prospettiva, a giustificare un’azione esecutiva e che deve essere oggetto di mera delibazione incidentale del giudice fallimentare. (Corte D’Appello di L’Aquila, sentenza n. 1769/2017  pubblicata il 2/10/2017)

LinkedIn
Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://www.studioruggeri.it/domanda-di-fallimento-azione-a-contenuto-meramente-processuale-accertamento-del-credito-incidentale-creditore-ex-articolo-6-l-f-credito-idoneo-in-prospettiva-a-giustificare-az.html
Wordpress blog