Divisione ereditaria – immobili non comodamente divisibili – criterio preferenziale dell’assegnazione al condividente titolare della quota maggiore – potere discrezionale di deroga – obbligo di fornire adeguata e logica motivazione della diversa valutazione di opportunità adottata

In tema di divisione ereditaria, nel caso in cui uno o più immobili non risultino comodamente divisibili, il giudice ha il potere discrezionale di derogare al criterio, indicato dall’art. 720 c.c., della preferenziale assegnazione al condividente titolare della quota maggiore, purché assolva all’obbligo di fornire adeguata e logica motivazione della diversa valutazione di opportunità adottata. (Cassazione civile, sentenza nr 22663 del 5 Novembre 2015)

LinkedIn
Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://www.studioruggeri.it/divisione-ereditaria-immobili-non-comodamente-divisibili-criterio-preferenziale-dellassegnazione-al-condividente-titolare-della-quota-maggiore-potere-discrezionale-di-deroga-o.html
Wordpress blog