Responsabilità per danni cagionati da cose in custodia – art 2051 c.c

La responsabilità per i danni cagionati da cose in custodia, prevista dall’art. 2051 cod. civ., ha carattere oggettivo, essendo sufficiente, per la sua configurazione, la dimostrazione da parte dell’attore del verificarsi dell’evento dannoso e del suo rapporto di causalità con il bene in custodia. Una volta provate queste circostanze, il custode, per escludere la sua responsabilità, ha l’onere di provare il caso fortuito, ossia l’esistenza di un fattore estraneo che, per il suo carattere di imprevedibilità e di eccezionalità, sia idoneo ad interrompere il nesso causale, ivi compreso il fatto dello stesso danneggiato o del terzo.( Cassazione civile, sentenza-27-novembre-2014-n-25214)

LinkedIn
Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://www.studioruggeri.it/responsabilita-per-danni-cagionati-da-cose-in-custodia-art-2051-c-c.html
Wordpress blog