Immissioni – accertamento non tollerabilità – esistenza del danno in re ipsa

Quando venga accertata la non tollerabilita’ delle immissioni, l’esistenza del danno e’ in re ipsa e, pertanto, il vicino, fino a quando il pregiudizio derivante dalle immissioni intollerabili non venga eliminato, ha diritto ad ottenere il risarcimento del danno a norma dell’articolo 2043 codice civile (Cassazione civile, sentenza n. 2864 del 12 Febbraio 2016)

LinkedIn
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
INSTAGRAM
Wordpress blog