Mediazione – conclusione affare – affare diverso da quello intermediato – condizioni – diversità di prezzo – sufficienza – non sussiste  

 

La differenza di prezzo tra affare effettivamente concluso con l’ausilio di un mediatore diverso e quello trattato dal mediatore che si è interposto in precedenza non è sufficiente ad escludere l’identità dell’affare. (Corte d’Appello di Venezia – sentenza nr 55/2017)

LinkedIn
Facebook
Facebook
Google+
Google+
https://www.studioruggeri.it/mediazione-conclusione-affare-affare-diverso-da-quello-intermediato-condizioni-diversita-di-prezzo-sufficienza-non-sussiste.html
Wordpress blog